Vendite di vino ai privati all’estero, Ecolog Consumer nelle terre del Barolo

Condividi l'articolo



UN ENOTURISMO SEMPRE PIù GREEN

Il futuro delle vendite ai privati, ECOLOG Consumer

Ha richiamato circa una cinquantina di produttori l’appuntamento tenutosi martedì 13 giugno nell’Enoteca Regionale del Barolo: “Mondo a portata della tua cantina”, organizzato da Coldiretti Cuneo e il Consorzio di Tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani.

Attraverso questo evento si è approfondita la tematica della vendita con spedizione di vino ai consumatori finali in tutto il mondo. Hanno preso parte all’appuntamento il presidente di Coldiretti Cuneo Enrico Nada e il direttore Fabiano Porcu, il presidente del Consorzio di Tutela Matteo Ascheri, l’amministratore di Direct from Italy Denis Andolfo e il titolare di Way to Go Francesco Prizzon.

Si sono svolte delle simulazioni pratiche sulla piattaforma sviluppata da Direct from Italy: ECOLOG Consumer, in grado di che offrire una gestione pratica delle vendite di vino sia in cantina nel punto vendita che online, una volta terminata la fase di visita e degustazione. Riportiamo delle testimonianze raccolte in occasione dell’appuntamento:

Ci troviamo nelle Langhe, quindi ECOLG Consumer si rivolge principalmente alle aziende agricola di queste zone delle Langhe nel Roero, chiaramente nella zona Albese, dove la viticoltura è il fulcro della dell’agricoltura e sono zona e fortunatamente che nell’ultimo decennio hanno avuto un exploit di turismo davvero incredibile e quindi Coldiretti si è attivata con il Consorzio del Barolo e Barbaresco per la promozione di questi vini e fare in modo che sia facilitata la vendita di questi prodotti all’estero.”

Federico Nada, Presidente Coldiretti Cuneo

La sostenibilità passa anche attraverso la logistica. Chiaro, c’è la parte legata alla gestione dei vigneti e della cantina, ma anche la movimentazione della nostra merce può essere implementata. Quindi, l’idea era di razionalizzare le merci in uscita, il vino che viene venduto, non farlo più girare con camion inquinanti e grossi, che possono intasare le nostre strade ed essere concorrenziali con il turismo outdoor, e quindi senza dover costruire cose nuove. Quindi, semplicemente sfruttando logistiche e magazzini e professionalità già esistenti, questa è la parte del Trade. Dopodiché abbiamo pensato che la cosa poteva essere implementata anche per sfruttare quello che è il momento turistico della zona e quindi trasformare le visite in cantina in vendite e quindi l’altra parte ECOLOG Consumer che serve appunto per andare a soddisfare le esigenze dei consumatori privati che vengono a visitarci e possono acquistare il vino e noi possiamo spedirglielo nel rispetto completo delle normative fiscali e delle accise.”

Matteo Ascheri, Presidente Consorzio di Tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani

Foto proprietà di Coldiretti Cuneo

“Allora, la Direct from Italy ha sviluppato questa piattaforma che è chiamata ECOLOG Consumer per incentivare sostanzialmente lo sviluppo enoturistico sia in loco, quindi, in punto vendita della cantina, ma anche on-line, quindi, per far continuare la vendita anche dopo la visita del turista in cantina. Questa piattaforma è molto semplice da utilizzare sia per l’utente, che per la cantina, perché basta semplicemente inserire i prodotti che si vogliono far spedire a casa e la cantina ha immediatamente il costo della spedizione e le pratiche doganali, le accise e dell’IVA del Paese di destinazione. Quindi, tutto secondo normativa. Facendo un semplice ordine anche online, quindi il cliente, quando è tornato a casa, la cantina deve solamente preparare il pacco è il corriere lo porta direttamente dalla cantina a casa del cliente. Quindi, il cliente è sempre solo della cantina, c’è un pagamento diretto e la cantina con questo può anche recuperare i dati dei propri clienti e quindi anche le abitudini d’uso dei propri clienti per future azioni di marketing.”

Denis Andolfo, amministratore di Direct from Italy

“La peculiarità di questo sistema è creare una piattaforma che gestisca tutte quelle che sono le esigenze operative, amministrative e burocratiche legate alle vendite al consumatore finale sia esso italiano sia esso europeo, sia esso straniero. Quindi, fondamentalmente una piattaforma tuttotondo, che permetta di gestire sia gli aspetti inerenti alla vendita, sia tutto quello che ne deriva, quindi: gli aspetti amministrativi di rendicontazione, quelli che sono gli aspetti operativi inerenti alle tematiche doganali e quelle che sono poi, infine, le dinamiche inerenti alle spedizioni e le consegne al destinatario finale dovunque esso si trovi.”

Francesco Prizzon, titolare di Way to Go


Scopri di più su ECOLOG Consumer

Progetto-senza-titolo-1

Leggi anche questo articolo

Dalla degustazione alla fidelizzazione del turista in visita in cantina


Leggi anche questo articolo

La normativa OSS negli e-commerce delle cantine

Rimani aggiornato sulle ultime novità

I nostri progetti

ECOLOG sbarca al Vinitaly

A Vinitaly, all’interno di Casa Coldiretti, è stato presentato “Ecolog”,

Vuoi far crescere il tuo business D2C?

Mettiamoci in contatto

1